Il restauro di Palazzo Spada a Ferrara con la stampa 3D

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Sismaitalia, società specializzata in comunicazione visiva, interior design e stampa digitale, è stata la prima azienda italiana ad adottare una stampante 3D Massivit 1800, inizialmente per fornire ai clienti applicazioni di interior design, ma poi ha individuato una lacuna nel mercato del restauro che poteva essere risolta utilizzando la stampa 3D rapida e di grande formato.

Come spiega in una nota Federica Tisato, responsabile marketing e comunicazione di Sismaitalia, “Con la capacità di stampare in 3D oggetti super-grandi, possiamo fornire repliche esatte in una frazione del tempo e dei costi rispetto ai metodi tradizionali. Questa capacità ci ha permesso di espandere la nostra offerta di servizi ai clienti esistenti e di indirizzare nuovi mercati“.

Questo è esemplificato in un recente progetto, che ha visto Sismaitalia costruire cinque capitelli a grandezza naturale per il Palazzo Spada a Ferrara. Costruito nel 1800, il palazzo era originariamente di proprietà della famosa famiglia Spada e fu successivamente abitato da diverse altre famiglie prima del suo attuale uso come albergo.

Tisato spiega come Sismaitalia sia stata contattata dai proprietari seguendo una raccomandazione di un ingegnere specializzato in restauro: “I proprietari hanno notato che la facciata fatiscente dei capitelli era diventata obsoleta nel corso degli anni. Poiché sono un elemento essenziale per il balcone francese, i proprietari hanno richiesto che fossero ripristinati con urgenza“.

I metodi di restauro tradizionali comportano tempi di consegna prolungati, in gran parte dovuti al lavoro manuale richiesto. Inoltre, a seconda della complessità, i costi possono spesso aumentare. Alla ricerca di una soluzione più economica, i proprietari hanno considerato una sostituzione temporanea di polistirolo fino a quando non hanno scoperto la moltitudine di benefici ottenibili con la stampa 3D.

Con la stampa 3D, gli oggetti possono essere replicati con precisione a causa della natura digitale della tecnologia. I cinque capitelli sono stati prodotti in due taglie, con un set di 480 mm di altezza x 430 mm di lunghezza x 215 mm di spessore (19 x 17 x 8 ”) e un set più grande di tre pezzi comprendenti 790 mm di altezza x 790 mm di lunghezza x 215 m di spessore m (31 x 31 x 8 ”). Utilizzando la doppia testina di stampa Massivit 1800, Sismaitalia potrebbe produrre contemporaneamente un paio di maiuscole in sole 20 ore.

Federica Tisato spiega che “con la capacità di produrre ogni capitello a grandezza naturale in un’unica stampa, possiamo eliminare i lunghi tempi di consegna associati ai metodi di restauro tradizionali. Oltre a ciò, poiché i proprietari richiedevano solo i capitelli stampati in 3D per l’estetica, potevamo rapidamente produrre la struttura vuota e rinforzarli con schiuma di poliuretano per sopportare il peso del balcone. Ciò ha garantito che i costi di produzione fossero ridotti al minimo“.

Una volta riempiti, ogni capitello è stato rifinito con intonaco e dipinto dello stesso colore delle controparti originali per garantire un look autentico.

Alberto Apostoli, architetto dello Studio Alberto Apostoli che ha curato il restauro, afferma che “la stampa 3D apre le porte a maggiori opzioni di design. Mi consente di realizzare grandi progetti in tempi brevi senza compromettere l’estetica“.

Se ne parla anche su 3D Printing Creative

La stampa 3D arriva a Nord Est. Il gruppo Centro Servizi Editoriali/Litostampa lancia la divisione “3D Venice” per il marketing, la creatività e l’architettura e sceglie la Massivit 1800 di NTG Digital

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Il gruppo amplia la propria offerta con la tecnologia di stampa 3D e sceglie l‘innovativa stampante Massivit 1800, caratterizzata da un’estrema versatilità

Il Gruppo Centro Servizi Editoriali/Litostampa ha deciso di investire nella stampa 3D con l’acquisto della Massivit 1800, dando vita a una nuova divisione aziendale, la “3D Venice”, specializzata nella stampa tridimensionale di grandi formati. Questa è la prima macchina 3D per dimensioni e tipologia ad essere installata presso un centro stampa nel Nord Est d’Italia. Ad oggi sono ben 4 le installazioni in Italia della Massivit 1800.

L’obiettivo è di ampliare la propria offerta e aprirsi al futuro, spiega Andrea Comin, titolare del Centro Servizi Editoriali: “Nell’ultimo periodo, per differenziare la nostra offerta, abbiamo condotto un’analisi attenta del mercato e optato per la stampa 3D. La nostra ricerca si è indirizzata su un sistema che non fosse estremamente specialistico, ma che per la sua versatilità potesse abbracciare un target ampio. Abbiamo scelto la stampante Massivit 1800, installata da pochi giorni nel nostro stabilimento di Venezia – Mestre, con l’obiettivo di trasformare la tipografia artigiana in una tipografia 4.0. Inoltre, in un’ottica di integrazione con il resto del Gruppo, offriremo un servizio completo, dalla progettazione virtuale alla stampa, fino alla finitura e alla decorazione. Dai primi approcci commerciali con i nostri clienti storici, abbiamo notato che c’è un forte interesse verso questa tecnologia, in particolare tra i settori creativi dell’arte, dell’ interior design e dell’architettura. In questo senso, la nostra posizione di vicinanza ad una città d’arte come Venezia ci avvantaggia notevolmente”.

Massivit 1800 stampa 3D

 

Il principale motivo che ha convinto l’azienda a scegliere Massivit 1800 è stato la versatilità del sistema, in particolare la sua capacità di poter servire un target di settori molto ampio, che va dall’ interior design alla comunicazione sul punto vendita, dagli eventi fino al recupero artistico, grazie alla stampa di oggetti tridimensionali di grandi dimensioni. Operare in ambiti così differenti e vari è una sfida per il settore della stampa e della grafica, che ha così la possibilità di ampliare il proprio mercato di riferimento.

 

L’innovazione è rappresentata dalla tecnologia proprietaria del GDP (Gel Dispensing Printing) che consente la stampa ad alta velocità e la solidificazione istantanea, con un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale dal momento che non produce materiali di scarto. Recentemente installata, la macchina è già a disposizione dei professionisti dell’azienda per un corso di formazione e per la realizzazione di prove pratiche. Al sistema di Massivit è stato affiancato anche uno scanner 3D di alta gamma, in grado di eseguire scansioni e creare progetti 3D atti a realizzare anche servizi di recupero artistico e architettonico.

Per noi NTG è un fornitore storico nell’ambito dei quotidiani. L’approccio mostrato in questo nuovo settore genera grande entusiasmo, lo stesso che riescono a trasmettere alla loro clientela. Da loro abbiamo ricevuto un supporto a 360° anche in termini di informazioni e comunicazione, e sono riusciti a fornirci una visione molto più ampia sulle potenzialità della macchina” conclude Andrea Comin.

Il gruppo Litostampa – Centro Servizi Editoriali-Galeati, è ripartito sui tre stabilimenti – Venezia, Grisignano Vi. e Imola – e vanta attrezzature tecnologicamente all’avanguardia e uno staff altamente specializzato che opera nella grafica, nella stampa commerciale e nell’editoria quotidiana. La sua storia parte nel lontano 1980 con la nascita della tipografia artigiana Litostampa, segue nel 1983 la società Comp-Editoriale Veneta. Nel 1997 la famiglia Comin, acquisendo una tipografia a Grisignano di Zocco (Vicenza), costituisce una nuova azienda, il Centro Stampa Editoriale, specializzata nella stampa dei giornali e posizionandosi tra le aziende leader nel settore della comunicazione editoriale e commerciale.

Nel 2005, con l’acquisto di una rotativa per giornali, l’azienda fa un salto di qualità, ponendosi come una delle più importanti realtà grafiche del NordEst per la realizzazione e stampa di quotidiani, giornali e riviste periodiche e commerciali. Nel 2010 dalla fusione delle due società nasce l’attuale Centro Servizi Editoriali. Infine, nel luglio 2014, il gruppo della famiglia Comin acquisisce e, nel 2015, incorpora nel gruppo la storica azienda grafica Galeati che vanta più di 200 anni in attività, con sede e stabilimento a Imola.

Per contatti e informazioni 3D Venice:

Tel. 041 5322 845 – 041 2517 416

Ufficio stampa 3D Venice:

Martina Valente redazione@cominandpartners.com +39 345450011

Isabella Barletta pr@cominandpartners.com  +39 3386809210

 

Visita la nostra pagina Massivit 3D

Lo studio di Design Giò Forma e Colorzenith di Milano realizzano con Massivit 3D un’ auto d’epoca a grandezza reale che va in scena al Teatro La Scala nel “Don Pasquale” di Donizetti

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Diventa sempre più facile realizzare scenografie con la stampa 3D!

Quante volte hai pensato alla scenografia perfetta, ma non hai avuto tempo a sufficienza per costruirla? O non è stato possibile collocare l’oggetto che avevi in mente su una determinata scena? Questo è spesso un aspetto frustrante del lavoro di scenografi e designers. Ma ora non più!

 

Auto d'epoca 3d

 

Florian Boje è partner dello studio di design Giò Forma di Milano azienda di show architecture e production design per vari luoghi di intrattenimento: è a loro che viene commissionato il progetto del set per la rappresentazione teatrale di Don Pasquale di Donizetti al teatro La Scala.

Boje studiando la sceneggiatura è stato colpito da un’idea formidabile: ha rievocato un’iconica scena “automobilistica” del cinema italiano e ha voluto portarla sul palco. Infatti, nel film italiano Il Sorpasso del 1962, Vittorio Gassmann e Jean-Louis Trintignant volano su Roma in una Lancia Aurelia decapottabile B24. Boje ha voluto che il soprano dell’opera volasse sui tetti di Roma esattamente allo stesso modo e tutto ciò di cui aveva bisogno era una Lancia Aurelia B24 degli anni ’50! E poi magari, riuscire anche a farla volare!

Ciò che la maggior parte degli esperti di scenografia non sa

C’era solo un tipo di tecnologia che avrebbe permesso a Boje di riprodurre questa auto d’epoca restando nel budget..

L’idea di acquistare l’auto d’epoca originale degli anni 50 anni non era fattibile: sarebbe costato moltissimo e non sarebbe stato possibile rendere l’effetto “volo” dell’auto in sospensione sul palco perché troppo pesante.
Non si poteva usare il polistirene poiché avrebbe reso l’auto troppo pesante e il soprano, Rosa Feola, non avrebbe potuto sedersi in macchina.
Ricreare un modello dell’auto a grandezza naturale in legno avrebbe richiesto troppo tempo.
L’unica soluzione era la stampa 3D. Fortunatamente, La Scala conosceva e aveva già lavorato con Colorzenith, fornitore di servizi di stampa di Milano, che possedeva la stampante Massivit 3D, perfetta per realizzare questo lavoro.

Colorzenith è un’azienda fornitrice di servizi di stampa di grande formato che opera nel settore della stampa e della fotografia da 60 anni. Realizzano cartelloni pubblicitari, display, segnaletica di ogni sorta e molto altro ancora. Nel 2017, hanno ampliato la propria offerta di servizi acquistando la stampante 3D Massivit 1800. Il direttore generale, Aldo Neri, ha saputo che Giò Forma stava cercando una soluzione per l’auto sul palcoscenico e ha parlato con Boje: “Potremmo riprodurre rapidamente una copia perfetta di quell’auto con la stampa 3D di grande formato.”

Stampa 3D di un’auto a grandezza naturale in 85 ore

Quando Boje capì che Colorzenith aveva le potenzialità per creare qualcosa di “immaginabile” con il loro sistema di stampa 3D Massivit 1800, decise di commissionare loro il lavoro. Ed era sollevato, perché ora il suo progetto si sarebbe avverato, e non avrebbe più dovuto sprecare tempo a cercare un’alternativa.
Con un’immagine della macchina vintage, Colorzenith e Giò Forma hanno collaborato alla creazione del file 3D che poi hanno stampato con Massivit 1800. L’auto è stata stampata in 3D in scala: 4,5 mt per 1,5 mt, la dimensione effettiva. Ci sono volute 85 ore di stampa e quattro giorni per il montaggio. Tutti sono stati ampiamente soddisfatti.
“Sarebbe stato impossibile costruire la stessa macchina con un’altra tecnologia.” commenta Florian Boje.

Auto d'epoca 3d 6

E ora? Come metterla in scena?

Quando la Lancia Aurelia B24 di Colorzenith è sfrecciata sul palco, ha fatto esattamente ciò che avrebbe dovuto: la porta si è aperta, permettendo al soprano di salirvi, il motore si è acceso fumante e la macchina ha preso il volo. Questo è esattamente ciò che Boje aveva immaginato.
Verso la fine del primo atto, i tecnici di scena hanno attaccato quattro fili agli angoli della vettura per permettere al veicolo di salire sempre più in alto. A fare da sfondo un video di Roma negli anni ’60.
Il pubblico ha amato questa scena. Il regista Davide Livermore anche.

Cosa c’è di nuovo per i progettisti di scenografie e i produttori di tessere?

Florian Boje lavora come scenografo in Giò Forma dal 1998. Dopo aver sperimentato la libertà offerta dalla stampa 3D di grande formato, Boje ha fatto questa riflessione:
“Se guardassi indietro, potrei trovare un gran numero di rappresentazioni che avremmo potuto realizzare più facilmente e velocemente con la stampa 3D”. Boje considera la stampa 3D uno strumento prezioso per il futuro del palcoscenico e della scenografia. Secondo lui, la tecnologia consente la personalizzazione di progetti specifici, indipendentemente da fattori esterni come vincoli di tempo e disponibilità.
Basta immaginarlo: scenografi e designer potrebbero realizzare qualsiasi oggetto in poche ore invece che in mesi. Ciò merita una standing ovation. O almeno un’occhiata più da vicino.
Visita la nostra pagina Massivit 3D

Guarda il video con l’intervista ad Aldo Neri e Florian Boje

 

9 Esempi di Guerilla Marketing per ispirare il tuo Brand

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Ecco alcuni esempi di pubblicità  ad effetto di alcuni noti brand.

Dove sei? Stai camminando all’aperto? guardi il tuo telefono? Sei nel tuo ufficio? Stai viaggiando su un treno? Guardati attorno. Quanti semplici oggetti vedi attorno a te che si potrebbero usare per mettere in primo piano il tuo brand?
Sono là fuori, aspettano solo di meravigliare i pendolari, i pedoni e i ogni genere di consumatore con il tuo messaggio. Basta pensarci su qualche istante e trovare la forma giusta.
Prova a guardare attraverso gli occhi del tuo pubblico. Oppure prova a guardare attraverso gli occhi del tuo marchio!

Chi altro se non Jeep può farla franca con questo messaggio?

Hai mai giocato a bowling? C’è qualcosa di terapeutico nel rotolare una palla pesante su un pavimento di legno lucido per poi sbattere contro 10 birilli immobili alla fine di una corsia. Questa compagnia di assicurazione dentale ci ha visto qualcos’altro. Guardarono quella corsia e ci videro un’opportunità.


Sai cosa rende Superman così grandioso? Non solo che è stato il primo e originale supereroe inventato negli anni ’30 e che lui possa volare. È il modo in cui cambia vestiti dal suo alter ego Clark Kent, per rivelare la sua identità di Superman. Guarda come la campagna di lancio del film di Superman ha saputo catturare questa magia usando un semplice ascensore.

 

Come individuare le opportunità di un marketing Guerrilla?
Come puoi far arrivare il tuo messaggio pubblicitario in modo non convenzionale utilizzando mezzi comuni e alla portata di tutti in modi insoliti? Quando guardi le luci in un controsoffitto, ti immagineresti mai di vedere dei denti luminosi? Questo dentista lo ha fatto.


Cosa puoi fare con le plafoniere? Un modo per iniziare a pensare alla propria campagna di Guerrilla marketing è elencare gli aggettivi che descrivono la luce. Luminosa. Brillante.. Queste parole si adattano al tuo brand o a quello del tuo cliente? Fanno sì che la tua proposta di vendita sia unica? Se c’è una connessione, forse puoi pensare a un modo di usare le plafoniere per far arrivare il tuo messaggio.

Ecco come un altro Brand ha saputo utilizzare molto bene la luce.
Law & Order è una popolare serie televisiva americana. Ogni episodio della durata di 60 minuti è così strutturato: i primi 30’ vedono coinvolti gli investigatori per risolvere il crimine e arrestare il sospettato. La seconda metà tratta gli aspetti giuridici della vicenda. Invece di usare un comune tabellone pubblicitario per promuovere la serie Tv, i produttori hanno affisso un manifesto sul lato di un edificio sfruttando, per illuminarlo, un lampione esistente. E’ incredibile come la semplice luce esalti l’essenza della serie tv pubblicizzata catturando l’attenzione dei passanti.


Visa ha ingegnosamente trasmesso il messaggio della sua campagna in modo creativo, ma sottile: essere accettata ovunque. La pubblicità è sui treni della metropolitana dove sembra che la carta scorra mentre passa attraverso tutte le stazioni.


Le opportunità di utilizzare l’ambiente circostante per fare la tua pubblicità sono ovunque, devi solo trovare il modo giusto per trasmettere, in modo non convenzionale, il messaggio del tuo brand.
NetFlix, ad esempio, ha guardato oltre ad un semplice bus: ha realizzato un cartellone pubblicitario in movimento aggiungendo elementi stampati in 3D per un effetto ancora più realistico e sorprendente!

Stampato in 3D da Carisma Large Format Printing di New York con la stampante Massivit 1800

Le batterie Duracell continuano a funzionare.
Proprio come questa scala mobile (tranne che in orario di chiusura, quando non c’è più nessuno in giro!)

Crea la tua Guerrilla marketing
Sei pronto a lanciare la tua campagna di guerriglia marketing? A coinvolgere il tuo pubblico con messaggi creativi e stimolanti?
Massivit 3D porta più di cento applicazioni di grande formato al mercato della pubblicità e della comunicazione visiva. Puoi inventare qualsiasi campagna e personalizzarla per qualsiasi contesto, con Massivit 3D realizzi splendidi effetti visivi utilizzando modelli e display illuminati di grandissime dimensioni in modi non convenzionali. Personalizza il tuo brand e dai libero sfogo alla tua immaginazione!
Visita la nostra pagina Massivit 3D per saperne di più.

Massivit usa il potere della stampa 3D per realizzare il sogno di un ragazzo disabile: un costume da X-Wing di Guerre stellari

Massivit3D Stampa 3D grande formato

San Diego, 19-22 luglio: Massivit 3D ha presentato ‘il primo costume-sedia a rotelle al mondo’ stampato in 3D a forma del caccia X-Wing di Poe Dameron al Comic-Con International.

 

L’idea del costume è stata proposta dall’organizzazione no-profit Magic Wheelchair per il tredicenne Vedant Singhania, un appassionato di Guerre stellari. Il progetto ha visto la collaborazione di Pixologic Inc, responsabile della progettazione e modellazione, Dangling Carrot Creative, che ha stampato il costume in 3D insieme a Massivit 3D donando i materiali di stampa, e Monster City Studios, che ha completato l’assemblaggio e la finitura.

Sfruttando le elevate velocità di stampa e le testine doppie della stampante 3D Massivit 1800, Dangling Carrot Creative ha prodotto 50 pezzi individuali in poco più di due settimane. La navicella, alta 2,44 m e lunga 3 m, ha messo a disposizione di Vedant un caccia X-Wing di Guerre stellari tutto suo, realizzato da alcuni scenografi di Lucasfilm.

La forza della stampa 3D di Massivit è servita a creare ‘il primo costume-sedia a rotelle al mondo’ a forma del caccia X-Wing per l’appassionato di Guerre stellari Vedant Singhania

 

Chi si è occupato del progetto?
Magic Wheelchair offre costumi personalizzati a bambini disabili senza alcun costo per le famiglie. Come parte dello special di Comic-Con di quest’anno dedicato a Guerre stellari e della sua collaborazione con Pixologic, il fornitore del software di modellazione scultorea digitale ZBrush, Magic Wheelchair ha scelto di donare lo straordinario costume stampato in 3D a Vedant.

Paul Gaboury, Manager di Sviluppo dei Prodotti 3D di Pixologic, ha spiegato: “Abbiamo contattato Magic Wheelchair per mettere a loro disposizione la nostra tecnologia ed esperienza in campo di modellazione e aiutarli a portare avanti il loro straordinario lavoro con bambini disabili. Dopo la realizzazione del design, Dangling Carrot Creative ha collocato l’ultimo pezzo del puzzle, stampando in 3D i pezzi dalle dimensioni reali abbattendo così la necessità di stampi o colate, con notevoli risparmi di tempo e denaro.”

Commentando a proposito del coinvolgimento di Massivit 3D nel progetto, Avner Israeli, CEO aziendale, ha affermato: “Insieme ai nostri clienti quali Dangling Carrot, stiamo scoprendo che le nostre soluzioni di stampa 3D sono in grado di realizzare applicazioni sempre più nuove ed entusiasmanti per il settore dell’intrattenimento.

“Questo progetto ci ha dato la straordinaria opportunità di mettere alla prova il vero valore della nostra tecnologia puntando i riflettori sul giovane Vedant: non c’è nulla di più meraviglioso della gioia di un bambino.”

Vedant ha ricevuto l’incredibile navicella stampata in 3D al Comic-Con di San Diego

Quando il costume è stato presentato a Vedant durante la giornata di sabato del Comic-Con International, non ha potuto trattenere il suo entusiasmo e la gratitudine per tutti coloro che hanno reso possibile il suo sogno: “È strabiliante! Non mi aspettavo che fosse così grande e sono felicissimo che sia un X-Wing, perché adoro Guerre stellari. Ero veramente emozionato durante la sfilata e contentissimo perché la gente continuava a fotografarmi. Mi sentivo come una celebrità.”

 

Fotolito s.a.s. punta alla massima qualità con Lüscher MDX 320 IR Flex

luescher-logo

Grazie all’installazione del nuovo CtP flexo di Lüscher, Fotolito s.a.s. può rispondere con la massima flessibilità alle esigenze del mercato, unendo l’innovazione tecnologica all’ottimizzazione del processo produttivo.

Fotolito s.a.s. nasce nel 1989 come azienda di prestampa per la fornitura di pellicole e cliché per la stampa tipografica e litografica su plastica. Dal 2003 l’azienda sente l’esigenza di ampliare il proprio business e inizia così la produzione in stampa digitale in bobina di pannelli e manifesti di grande formato. Oggi il business è suddiviso a metà tra prestampa e stampa digitale, con una clientela in massima parte locale.
L’azienda si è specializzata in particolar modo nella produzione dei cliché per la stampa su plastica. Fotolito s.a.s. ha puntato su know how e competenze, all’azienda vengono riconosciuti grande expertise, un servizio flessibile che garantisce la consegna dei lavori nelle 24 ore e naturalmente l’elevata qualità.

fotolito ctp
La decisione di installare il nuovo sistema CtP MDX 320 IR Flex di Lüscher, fornito in Italia da NTG Digital, che gli ha consentito di passare da una produzione analogica a digitale, ha permesso all’azienda di fare il salto di qualità, ottenendo miglioramenti nelle performance e ottimizzazione nei processi. “La nostra esigenza era di essere più flessibili – spiega Massimo Marione, titolare dell’azienda. – Ci siamo resi conto che per essere più competitivi sul mercato dovevamo alzare i nostri standard di qualità e il nuovo CtP ci permette di ottenere le massime performance in questo senso. Tra i vantaggi del sistema, oltre alla qualità, che è sicuramente superiore rispetto a quella del processo analogico, vi sono maggiori possibilità di controllo e di conseguenza minori possibilità di errore”.
Altro vantaggio del nuovo sistema CtP Lüscher MDX 320 IR Flex 830 HP è l’incisione a laser senza utilizzo di sostanze chimiche. Un aspetto che si sposa con il concetto di sostenibilità sia in termini di attenzione all’ambiente sia per quanto riguarda la salute degli operatori.
Oltre all’eliminazione di sostanze tossiche e nocive dal ciclo produttivo e una maggiore rapidità nel processo, si ottiene una riduzione dei consumi energetici grazie ad un sistema ad elevata efficienza energetica che non richiede tempi di riscaldamento.
Ci stiamo affacciando al mercato della stampa flessografica – spiega Marione – e questo nuovo sistema ci permetterà di offrire un servizio affidabile e dagli standard elevati in mercati che stanno crescendo, come quello delle etichette e degli imballaggi flessibili”.
“Nel team di NTG – conclude – abbiamo trovato affidabilità e competenza: hanno sempre risposto nei tempi adeguati e con professionalità”.

Leggi l’articolo anche su Converter

METROPOLE stupisce Parigi realizzando con Massivit 3D un triceratopo a grandezza naturale

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Il service di stampa Out-Of-Home (OHH) con sede in Francia ricostruisce una creatura preistorica super realistica alta 3 metri per promuovere una nuova mostra paleontologica

 

Lod (Israele), XX giugno 2018 – Massivit 3D, fornitore leader di soluzioni di stampa 3D in grande formato per applicazioni di comunicazione visiva, ha annunciato oggi che il suo cliente METROPOLE ha realizzato un triceratopo a grandezza naturale per promuovere una nuova mostra paleontologica che si terrà presso il Musée national d’Histoire naturelle di Parigi.

 

triceratop 3d massivit

L’appariscente dinosauro, ricostruito con l’obiettivo di accrescere l’affluenza dei visitatori alla mostra del museo, è stato realizzato in soli due giorni usando la stampante 3D Massivit 1800 di METROPOLE. Di dimensioni gigantesche (alto 3 m, ampio 1,8 m e lungo 2,33 m), il rettile è attualmente ‘al pascolo’ presso la stazione ferroviaria Gare d’Austerlitz, situata adiacente al museo.

Rivivere la storia
La nostra Massivit 1800 è stata indubbiamente la scelta ideale per la realizzazione di modelli giganti di grande impatto visivo che attirano l’attenzione e fanno, letteralmente, girare la testa” dichiara Denise Zanet, Partner esecutivo di METROPOLE.

triceratopo 3d

L’ineguagliabile velocità di stampa fino a 35 cm di altezza all’ora di questo sistema e le sue testine doppie hanno permesso a METROPOLE di soddisfare le rigorose tempistiche del museo, creando solo otto componenti per la produzione del triceratopo. A montaggio completo, un team specializzato, ha rafforzato la struttura con del pietrisco per garantire la durata del dinosauro vista la costante interazione nell’ambito di un ambiente pubblico. Inoltre, per mantenere il più possibile le sembianze realistiche, il team artistico e cinematografico di METROPOLE ha ricoperto il dinosauro con una superficie testurizzata simile alla pelle naturale e ha creato occhi realistici per accrescere l’autenticità del suo aspetto.

 

Il Musée national d’Histoire naturelle è rimasto veramente strabiliato dall’aspetto straordinariamente realistico del nostro triceratopo tridimensionale” afferma Zanet. “Sta già generando un grande fermento nella stazione ferroviaria, dove molti passanti chiedono come è stato creato e vorrebbero poter avere maggiori informazioni in merito.”

Un Business che non si ferma mai..
Secondo Zanet, SNCF Gares & Connexions, la principale società di trasporti francese, ha contattato METROPOLE a seguito della loro stretta collaborazione e del successo riscosso lo scorso anno con la campagna Corto Maltese, per la quale l’azienda ha riprodotto una replica a grandezza naturale dell’avventuriero del mondo dei fumetti per festeggiare i 50 anni della creazione della serie.

Zanet spiega: “Gares & Connexions è rimasta così colpita dall’incredibile successo e dal livello di interazione generato dalla riproduzione tridimensionale che ha consigliato la nostra azienda anche per questa campagna. Ciò conferma il solido coinvolgimento dei clienti e il livello di sensibilizzazione al marchio possibili con la nostra Massivit 1800.”

Il meraviglioso triceratopo manderà in visibilio il pubblico per l’intera durata della mostra paleontologica, che ci concluderà il 2 settembre.
***
Chi è  METROPOLE?
METROPOLE è una giovane impresa nata dalla visione di cinque soci specializzati in advertising, stampa digitale e rifinitura. L’azienda continua a investire in sistemi di nuovissima generazione, che includono la stampante 3D Massivit 1800. L’ampio portfolio consente al team di realizzare applicazioni straordinarie in tempi molto brevi. Grazie alla loro esperienza e al loro impegno, possono portare in vita i progetti più eccentrici, elevandoli a una nuova dimensione.

Leggi l’articolo anche su 3D Printing creative

Realizza le tue insegne con la stampante Massivit 3D!

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Presto, il tuo sistema per produrre lettere scatolate potrebbe diventare obsoleto

Phill Fenton non ha voluto essere un pioniere. Voleva solo aiutare sua figlia. Ma è inciampato su una grande idea. Un’idea che potrebbe rendere obsoleto il tuo sistema per realizzare insegne in pochi anni.
Phill ebbe la giusta intuizione in Scozia. Comprò una piccola stampante 3D e, quando sua figlia non la usava, provò a stampare lettere 3D per creare insegne. Ha funzionato! E ha anche aggiunto la retro illuminazione. Oggi, stampanti 3D molto più grandi producono in una volta sola insegne intere.
Provate ad immaginare gli effetti che si avrebbero sul mercato, che accrescerebbero il profitto dei costruttori di insegne, dei fornitori di servizi di stampa e degli imprenditori di tutto il mondo!

insegne 3d

Realizza insegne 10 volte più velocemente!

Realizzare insegne è un lavoro impegnativo. In ogni parte del mondo il processo è sempre lo stesso. Certe tecnologie potrebbero rendere più facile il riscaldamento, la piegatura e la modellazione del metallo, ma sarebbe sempre un lavoro abbastanza laborioso e ancora dispendioso in termini di tempo, anche se non dovrebbe essere così.

Creare insegne non dovrebbe richiedere molto tempo!

Stampanti 3D di grande formato, come Massivit 1500 o Massivit 1800, sono in grado di stampare un’insegna resistente, ma leggera allo stesso tempo in poche ore. Immagina un cliente che ti ordina un manifesto all’avanguardia lunedì e che è in grado di consegnarlo martedì. Chi non sarebbe entusiasta di questo?

 

 

Il design e la tecnologia 3D semplificano la realizzazione di insegne

Attraverso un comune computer si possono regolare le varie calibrazioni per la stampa 3D: modulare l’altezza della lettera, la profondità di rientro e lo spessore. Tutto è semplificato anche per quanto riguarda la parte frontale ed i rientri poiché la stampa 3D produce tutto in unico pezzo.

Ti resta solo da decidere come disporre il montaggio delle lettere. Il rientro con la stampa 3d si realizza facilmente e a seconda dell’applicazione o del processo di installazione.

La stampa 3D rende semplice la realizzazione di curve, angoli retti e disegni complessi.

Un sistema di piegatura per le lettere delle insegne è sicuramente utile nella fabbricazione convenzionale. Una bender 3 in 1 è ancora meglio. Ma il software di progettazione 3D digitale ti offre una libertà che la fabbricazione convenzionale non può nemmeno immaginare.

È possibile progettare vari modelli e differenti trame di rientro creando inclinazioni personalizzate per un sorprendente effetto ombra. Angoli retti, curve e loghi complessi non sono un problema. L’immagine sullo schermo è ciò che esce dalla stampante.

I Brand manager amano mostrare i loro loghi e ora Massivit 3D consente di incorporare il logo con le lettere o con la mascotte o l’oggetto da pubblicizzare.

channel letters 3d

E’ necessaria meno manodopera

Realizzare insegne comporta un impiego di manodopera non indifferente, anche se si utilizza la miglior macchina tradizionale, cosa che la stampa 3d andrebbe invece a diminuire di gran lunga. Certo è che la manodopera sarà comunque necessaria per assemblare vari pezzi, fare le finiture o aggiungere luci o led, ma verrà notevolmente ridotta rispetto alla produzione tradizionale.
Ti sarà necessario il lavoro di un designer che elabori il file da stampare così da seguire fedelmente le istruzioni del cliente.
Questo riduce drasticamente il rischio di:

  • Errori
  • Infortuni
  • Fatica
  • Ritardi nelle consegne
  • e ogni altra limitazione che l’operato umano apporti ad un qualsiasi progetto di lavoro

Con le insegne in 3D niente più imperfezioni, tintura o uso di fiamma ossidrica. E, naturalmente, niente più fase di piegatura. Quando stampi in 3D le lettere, escono già formate. Dovrai rifinirle con una vernice ad asciugatura rapida o una finitura in vinile, ma la stampa 3D ti porterà a questa fase finale molto più velocemente. Ti aiuterà anche a migliorare la pianificazione del lavoro nella tua attività e aumenterà la gamma di servizi che sarai in grado di offrire al cliente.
Con la stampa 3D, puoi concepire un logo da zero. Il software ti consente di utilizzare forme insolite, curve strette e bizzarre, lettere in corsivo e disegni complessi. Ciò che appare sullo schermo è esattamente ciò che otterrai dalla stampante 3D. Se un cliente ti dà il file, sarai in grado di fornire esattamente ciò che vuole. Quando un cliente ti commissionerà un lavoro, tu gli consegnerai esattamente quello che lui si aspetta e nel caso il cliente non vi consegna il file in 3D, potrete offrire anche questo servizio.

 

insegne luminose 3d stampa

Mercati potenziali

Fiere: integrare insegne illuminate in stand fieristici può essere un modo interessante ed efficace per pubblicizzare il nome di un’azienda.
Centri commerciali: se vai in un centro commerciale, ogni negozio ha un insegna. E se il negozio dovesse cambiare, il successivo negozio avrà a sua volta un’altra insegna.
Quanti centri commerciali sono vicini a te? Quanti negozi ci sono in ogni centro commerciale?

Insegne in stampa 3D: le chiavi da asporto

Le insegne in stampa 3D, in particolare con le stampanti Massivit 3D, offrono più spazio alla creatività e riducono drasticamente il tempo dalla progettazione alla consegna. Utilizzando le stampanti 3D di grande formato, è possibile stampare in 3D un espositore per punto vendita per un negozio di scarpe al mattino, fare una pausa a pranzo e stampare in 3D l’insegna per una banca nel pomeriggio. Inoltre, la tecnologia consente di incorporare disegni complessi, lettere oblique, motivi sui rientri e, naturalmente, illuminazione. Il valore aggiunto della stampa 3D grande formato è la libertà!!
Per saperne di più o per scoprire come integrare la stampa 3D nella tua attività, contattaci.

La prima stampante digitale di etic.a è Domino N610i

Domino Logo

L’Azienda di Pomezia ha firmato con NTG Digital per l’installazione della soluzione inkjet a bobina Domino N610i. Il sistema consentirà ad etic.a di essere più performante nel mercato delle piccole e medie tirature e ridurre allo stesso tempo il time to market.

 

Etic.a nasce nel 2009 da una realtà aziendale attiva da più di venti anni sul territorio nazionale nella commercializzazione di etichette autoadesive. E’ un’azienda flessibile e dinamica che si rivolge sia alle grandi realtà che ad Aziende di medie dimensioni. L’affidabilità, la competenza e la capacità di personalizzare il servizio in base alle necessità specifiche dei suoi clienti sono i punti di forza di etic.a. I settori di riferimento sono principalmente l’alimentare, l’automotive, il body care e la GDO.

In ottica di sviluppo strategico, etic.a ha scelto di installare la sua prima stampante digitale privilegiando una soluzione inkjet perché più adeguata alcore business aziendale. “Tra i sistemi disponibili sul mercato abbiamo scelto la stampante Domino N610i – spiega Patrizia Windfang, Presidente di etic.a – perché rappresenta il modello più adatto alle nostre esigenze produttive. Ci hanno convinto sia le caratteristiche tecnologiche di questa soluzione che il servizio offerto, oltre ad assicurarci un bianco ad alta coprenza grazie alla doppia testa di stampa prevista nella sua configurazione standard. Cercavamo una buona macchina da stampa e un buon partner e li abbiamo trovati entrambi nella soluzione Domino proposta da NTG Digital”.

Domino label italia

Da sinistra:
Arnold Van Oudheusden (Domino), Patrizia Windfang (Presidente di etic.a), Mauro Cellini (NTG Digital), Carlo Alberto Di Noi (NTG Digital), Ing. Gianni Olivieri

NTG infatti distribuisce in esclusiva sul territorio nazionale la soluzione del costruttore inglese Domino. Si tratta di un sistema roll to roll in grado di stampare fino a sette colori incluso il bianco ad alta coprenza (con doppia testa di stampa) con risoluzione nativa di 600 dpi e velocità di stampa fino a 75 m/min. La N610i impiega inchiostri a essiccazione UV per una vasta gamma di supporti autoadesivi standard per etichette, tra cui carta patinata, polipropilene e polietilene, senza bisogno di processi di pre-primerizzazione del supporto da stampare.

“Questa soluzione ci consentirà di essere più performanti nel mercato delle piccole e medie tirature e ridurre allo stesso tempo il time to market – prosegue Patrizia Windfang. – Anche la personalizzazione e il dato variabile rappresentano un punto di forza di questa soluzione”.

Una macchina tecnologicamente all’avanguardia e un’assistenza post-vendita “in loco” hanno convinto etic.a che questa fosse la scelta più giusta per l’Azienda.

“NTG è una società presente sul mercato da diversi anni, in cui abbiamo trovato professionisti competenti – conclude Patrizia Windfang. – Inoltre, non va sottovalutata l’importanza di avere l’assistenza in Italia con tecnici NTG che seguono il post vendita direttamente. Anche questo è stato tra i fattori critici che ci hanno portato alla scelta di Domino”.

Se ne parla anche su Stampamedia