Due Massivit 1800 per Metropole

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Massivit 3D Printing Technologies ha annunciato che uno dei più grandi fornitori di stampa digitale francesi, Metropole, ha acquistato due stampanti 3D Massivit 1800 per estendere la propria offerta di applicazioni di comunicazione visiva.

Metropole ha sede a Parigi e completa circa 500 progetti al mese per un’ampia varietà di mercati.
Tipicamente produce comunicazione e segnaletica per eventi, centri commerciali, cantieri e centri espositivi, attività di branding e manifesti pubblicitari.
Metropole ha comunicato che utilizzerà le stampanti Massivit 1800 la produzione di campagne pubblicitarie e di vendita al dettaglio.

Due stampanti meglio di una

Per molte industrie oggi, le scadenze stanno accorciandosi e Metropole vive la stessa problematica.
Scegliendo di acquistare due stampanti 3D Massivit 1800 il service francese di fatto ha aperto un nuovo mercato raddoppiando da subito la velocità di esecuzione.
Le due stampanti israeliane avranno un ruolo chiave per accelerare i tempi di risposta del mercato.
«Siamo il primo service francese a offrire questo tipo di servizio. Intendiamo fare leva sul vantaggio competitivo che ci ha permette di offrire qualcosa di veramente unico per i clienti, e di aggiungere una nuova dimensione al nostro business», ha detto il direttore di Metropole Patrice Boquého.
Metropole spera che le due stampanti 3D attirino clienti da nuovi mercati.
«Con la possibilità di attirare maggiormente l’attenzione – ha detto Boquého – ci aspettiamo che la tecnologia 3D trasformi il modo in cui vengono creati progetti a tema di alto livello, in particolare nel settore dell’ospitalità e dell’architettura».

Brand audaci: nuove opportunità offerte dalla stampa 3D In grande formato ai mercati del retail e fieristico

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Sebbene alcuni operatori del settore retail potrebbero percepirlo come un fenomeno relativamente recente, la stampa 3D esiste ormai da oltre tre decenni e ha trasformato i processi di produzione nel mondo manifatturiero.
Oggigiorno questa tecnologia offre anche opportunità per effettive applicazioni nel settore retail, promuovendo il design creativo e favorendo lo sviluppo di applicazioni di marketing e pubblicitarie. Nel presente articolo, Lilach Sapir, VP Marketing & Business Development presso Massivit 3D, illustra l’offerta dell’azienda e i possibili vantaggi che le imprese operanti in questo settore, o che forniscono servizi a questa industria, potrebbero trarre dalle possibilità presentate dalla stampa 3D.

Il continuo sviluppo della stampa 3D non è sicuramente scappato all’ attenzione degli operatori del settore negli ultimi anni. Questa tecnologia è stata introdotta circa 30 anni fa e si è affermata gradualmente nel corso del tempo fino a trovare ampio impiego in numerose applicazioni in svariati settori industriali, tra cui quello automobilistico, aerospaziale e medico.

Nonostante la sua diffusione in questi settori, si potrebbe affermare a ragione che la stampa 3D non ha ancora lasciato il proprio segno definitivo sui mercati retail e fieristico. Ai proprietari di attività al dettaglio o agli esperti di marketing è tuttavia positivo il fatto che la stampa 3D potrebbe essere un’opportunità più concreta di quanto si pensi. La tecnologia di stampa 3D offre la flessibilità, la velocità e il prezzo necessari per sfruttare molteplici nuove opportunità creative e sviluppare un maggiore profitto per gli utenti del settore retail.
Nel 2016, abbiamo lanciato la nostra soluzione per questo mercato: la stampante 3D Massivit 1800. Riteniamo che la stampante 3D Massivit 1800 sia un prodotto innovativo e diverso per questo settore. La stampa 3D consente agli operatori del mercato retail di creare allestimenti per vetrine accattivanti e di forte impatto visivo, espositori per punti di acquisto, elementi per visual merchandising e fiere e persino punti di vendita al dettaglio personalizzati di qualità, decisamente superiore a quella offerta utilizzando tecnologie e metodi tradizionali. Grazie alla possibilità di stampare molto velocemente in 3D elementi di elevata qualità di grandi dimensioni, iniziano a vedersi esempi di come questa tecnologia possa trasformare le modalità di realizzazione di campagne pubblicitarie d’alto livello, di elementi di visual merchandising e di allestimenti per punti di acquisto e di vendita nel settore retail.

Personalizzazione di massa nei limiti previsti dai budget

Questa soluzione è basata sulla nostra nuova tecnologia proprietaria GDP (Gel Dispensing Printing), che usa un gel a rapida polimerizzazione UV che consente di ottenere la solidificazione istantanea del materiale di stampa e, di conseguenza, un’elevatissima velocità di stampa. La stampante utilizza inoltre tecniche che permettono di stampare pareti e soffitti non verticali senza la necessità di produrre oggetti solidi o solide strutture di supporto, il che rappresenta un ulteriore vantaggio.
Queste proprietà uniche del materiale consentono alla stampante 3D Massivit 1800 di realizzare oggetti impressionanti, riducendo al contempo i costi e il peso dei materiali. Un esempio di questo vantaggio è rappresentato da un progetto di E.S Digital, uno dei nostri clienti israeliani. E.S Digital è stata contattata da “Bridge by Coca Cola” (un programma di accelerazione imprenditoriale per start-up gestito da Coca-Cola) per produrre diversi accattivanti elementi decorativi per interni stampati in 3D per il proprio evento inaugurale e che sarebbero successivamente stati trasferiti presso la propria sede.
Sfruttando la funzione della stampante Massivit 1800 che consente di produrre simultaneamente due singoli componenti, E.S Digital ha stampato in 3D nove tappi iconici di diverse dimensioni per bottiglie di Coca-Cola in sole 5 ore. I tappi sono stati quindi finiti applicando vernici di 3 colori, il tipico rosso di Coca-Cola, nero e bianco, e vinile autoadesivo per creare la parola “The Bridge”. A parere di Eyal Shemesh, CEO di E.S Digital, il personale e i dirigenti di The Bridge e di Coca-Cola sono rimasti stupiti dalla qualità e dalle opportunità offerte dalla personalizzazione di massa. L’impresa è rimasta talmente colpita dai risultati conseguiti che ha provveduto a ordinare una bottiglia di Coca-Cola di dimensioni umane stampata in 3D da collocare all’entrata della propria sede quale espressione della propria identità aziendale. Nonostante le enormi dimensioni, la bottiglia era straordinariamente leggera e, dopo poco tempo, è stata passata di mano in mano tra gli invitati quale mascotte non ufficiale che è comparsa in numerosissimi selfie.

Costruire il brand con grande consapevolezza

L’esempio di Coca-Cola evidenzia l’importanza del ruolo ricoperto dalla tecnologia nell’aumentare la “brand awareness”. È ovvio che gli operatori del settore retail e i marchi cercheranno continuamente di sfruttare al massimo i propri budget ottenendo i migliori risultati possibili. Per conseguire questo obiettivo, è necessario poter avvalersi di comunicazioni visive a valore aggiunto e accattivanti per meglio cogliere l’attenzione del pubblico. Inoltre, questo approccio facilita il coinvolgimento e, successivamente, una più facile fedeltà dei clienti.
Questo concetto è illustrato in un altro progetto in cui E.S Digital è stata contattata da “Little Switzerland”, un nuovo negozio con sede in Israele che vende cioccolato, nel tentativo di rafforzare l’identità del proprio marchio e rendere il punto di vendita più accattivante per il proprio mercato di riferimento. E.S Digital ha stampato in 3D una replica sovradimensionata alta 1,7 m della mascotte aziendale per accogliere i consumatori e promuovere l’identità del marchio aziendale all’interno del negozio. Dall’introduzione di questa replica, “Little Switzerland” ha registrato un aumento delle vendite e persino del numero di visitatori online.

Aprire le porte a nuove opportunità imprenditoriali

Per gli operatori del settore retail, l’utilizzo della stampa 3D nelle proprie campagne pubblicitarie rappresenta un’enorme possibilità di differenziare la propria offerta da quella della concorrenza e di avvalorare le modalità adottate per catturare e mantenere l’attenzione dei clienti. A fronte dei risultati di recenti studi, secondo i quali la pubblicità in 3D consente di ottenere un impatto di cinque volte maggiore rispetto alla pubblicità in 2D in termini di cattura e mantenimento dell’attenzione dei consumatori, l’idoneità di questa tecnologia per applicazioni retail e pubblicitarie risulta evidente.
La stampa 3D potrebbe essere un mezzo per aprire le porte a nuove opportunità imprenditoriali. Un esempio lampante di questa convinzione è rappresentato da OMUS, un’azienda australiana specializzata nella fornitura di servizi di stampa 3D che, avvalendosi delle proprie conoscenze e competenze di stampa, ha realizzato quello che viene considerato “il primo negozio al dettaglio pop-up stampato in 3D esistente al mondo” per l’azienda di accessori di moda di lusso Louis Vuitton. L’accattivante struttura larga 9 m, lunga 10 m e alta 2,7 m è stata stampata in 3D in poco meno di 18 giorni ed è utilizzata per promuovere la più recente gamma di articoli da uomo offerta dall’azienda. L’intero negozio è stato finito con vinile autoadesivo con effetto specchio cromato e adornato con le caratteristiche stampe di animali realizzate da Louis Vuitton e perfettamente in sintonia con il tema della collezione del marchio che ha catturato l’attenzione dei passanti nel centro commerciale di Westfield a Sydney.

È giunto il momento di fare un salto di qualità?

A prescindere da quale sia il fattore determinante, esistono numerosi vantaggi offerti dall’utilizzo della stampa 3D nelle attività di marketing. Per operatori del settore retail ed esperti di marketing, questa tecnologia offre la possibilità di portare le applicazioni a un livello qualitativo più elevato ottenendo il massimo impatto all’insegna di un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Per quanto riguarda il futuro, ritengo che gli allestimenti di punti di vendita al dettaglio e campagne pubblicitarie realizzati con stampa 3D diventeranno ampiamente diffusi, man mano che le aziende riconosceranno i grandi vantaggi offerti da questa tecnologia in termini di coinvolgimento dei clienti, “brand awareness” e di ritorno dell’investimento.

Per ulteriori informazioni:
Ignazio Binetti
NTG Digital srl
Corso Sempione, 215
20014 Legnano (Milano)
ignazio.binetti@ntg.it

Orbafless raddoppia con il secondo XPose! 260L Flex

luescher-logo

XPose! 260L Flex è la nuova frontiera di Orbafless per la scrittura su lastre digitali. Ad un anno dalla prima installazione del CtP Lüscher Technologies, infatti, l’azienda ha installato la seconda unità gemella per l’esposizione dei fotopolimeri digitali.

Orbafless, azienda di riferimento in ambito flexo, produce impianti da stampa dal 1975. L’azienda nasce in quell’anno per soddisfare le esigenze delle cartiere per la realizzazione di cliché di stampa. Con l’evoluzione tecnologica, la società passa dalla produzione di polimeri analogici a quelli digitali. Oggi è in grado di offrire servizi a 360° che vanno dalla consulenza, alla progettazione grafica e realizzazione di impianti stampa ad alta risoluzione. Orbafless fornisce al mercato flessografico lastre in fotopolimero liquido e solido digitale. Si producono impianti specifici per la stampa su cartone ondulato, microonda, patinato, carta per bustine da zucchero, etichette per biomedicale.

orbafless ctp luescher

Grazie ad un reparto grafico interno, Orbafless è indipendente nella produzione e riesce ad essere competitiva nel rispetto dei tempi di consegna. È dotata di attrezzature di ultima generazione, tutto per offrire il massimo della qualità in termini di risultato di stampa, resistenza e durabilità degli impianti.
In linea con questa continua evoluzione tecnologica, l’azienda ha acquistato negli ultimi due anni due sistemi CtP XPose!260L Flex per la produzione di fotopolimeri digitali. “Abbiamo scelto Lüscher – spiega Andrea Borsari, titolare dell’azienda – per l’elevato livello qualitativo che è in grado di raggiungere e per la versatilità nel montaggio della lastra. Dopo l’installazione del primo sistema, avendo ottenuto ottimi risultati e notevoli vantaggi nel flusso produttivo, questo  grazie anche al software XPlate! sviluppato da NTG Digital che consente l’impaginazione automatica dei TIFF/1bit ed è in grado di ridurre drasticamente gli scarti e al RIP Flexo con tecnologia APPE di Adobe anch’esso sviluppato da NTG per gli ambienti flessografici, abbiamo deciso di acquistare una seconda unità. Il sistema XPose! 260L Flex garantisce la massima versatilità e velocità, indipendentemente dallo spessore del fotopolimero, mantenendo standard qualitativi elevati con una risoluzione di 5080 dpi grazie al sistema Luscher, unico nel suo genere, che permette di mantenere la lastra ferma durante l’esposizione, evitando qualsiasi rischio di sganciamento della stessa. La tolleranza di errore delle lastre che realizziamo deve essere ridotta al minimo, per questo il CTP XPose!260L Flex è il sistema ideale per noi. Si tratta di un prodotto innovativo che rappresenta, ad oggi, il massimo ottenibile in termini di qualità di stampa con una risoluzione di 5080 dpi! Il rapporto costo-prestazione di questo sistema è estremamente elevato.
La tipologia di clientela che Orbafless serve va dalle aziende di stampa medio-piccole alle grandi multinazionali, dove la qualità deve essere sempre al top. Vengono prodotte lastre fotopolimeriche per la stampa flexo su carta, cartone e flessibile, con spessore da 1.14 ad un massimo di 5.50 mm. Tali prodotti rispondono alle specifiche esigenze dei clienti, che chiedono elevatissima qualità e fedeltà di riproduzione.
NTG Digital fornisce un’assistenza professionale di ottimo livello in tempo reale su tutto il territorio Nazionale con il proprio Call Center Tecnico centralizzato oppure con interventi mirati in loco tramite personale tecnico diretto proveniente da una delle due Sedi di Milano e Roma.

Per ulteriori informazioni:
Ignazio Binetti
NTG Digital srl
Corso Sempione, 215
20014 Legnano (Milano)
ignazio.binetti@ntg.it

Evento per MASSIVit 3D: 21 Febbraio 2017 NTG Digital con Osservatorio Stampa 3D

image_HEADER_WORDa

 

Un momento di incontro tra Domanda e Offerta e il lancio della prima edizione
dell’Osservatorio Stampa 3D e Additive Manufacturing in Italia.
Non perdere questa grande opportunità. Iscriviti subito!

 

  • La Stampa 3D, l’Additive Manufacturing e il “Piano Nazionale Industria 4.0”
  • Le valutazioni sul mercato italiano
  • Nuove tecnologie e nuovi materiali – Stampa 4D e 5D
  • Le opportunità per le aziende: soluzioni e benefici

 

ISCRIVITI SUBITO                                      SCARICA L’AGENDA

 

Main Sponsor

REPLY_PROTOCUBE_GRIGIO_300DEDAGROUP_300DASSAULT_GRIGIO_300

 

 

 

 

Con il Contributo di

OLIVETTI_GRIGIO_300_V2

Sponsor

SPONSOR_GRIGI1

Con il Patrocinio di

PATRCINI_GRIGI

 

twit_400

 

E’ Mc Faddin Marketing l’azienda che domina il mercato con COLORDYNE 3600 SERIE LASER PRO

colordyne retrofit

Brookfield, WI – 26 Gennaio 2017. L’azienda Mc Faddin Marketing installa la Colordyne Pro 3600 Series ampliando la propria offerta e verstilità di prodotti. L’acquisizione di questa macchina da stampa digitale con finitura in linea offre a Mc Faddin i mezzi necessari per soddisfare le richieste dei clienti, ridurre i costi e aumentare le capacità di produzione della propria attività di stampa.

colordyne

Mc Faddin Marketing offre soluzioni di marketing complete per aziende soprattutto del settore alberghiero e per l’industria di bevande per adulti offrendo servizi che vanno dalla pubblicità alla grafica e fotografia, etichette digitali, segnaletica e la stampa di grande formato. Prima dell’installazione di Colordyne, McFaddin utilizzava una stampante digitale di etichette in piano e colto il limite della prestazione e della velocità di questo sistema ha affidato i lavori di lunghe tirature a uno stampatore esterno. Quando il lavoro è cresciuto, Mc Faddin è stata messa alla prova nel dover gestire le commesse rispettando i tempi di consegna al cliente.
Il dover far fare fuori i lavori di lunghe tirature ci ha lasciato scarso controllo”, ha detto Megan Martin presidente di Mc Faddin Marketing.” Ci siamo ritrovati con una grande quantità di etichette stampate in magazzino, una moltitudine di prodotti inutilizzabili a causa delle modifiche grafiche dei nostri clienti o nuovi requisiti normativi da parte della FDA, cosa che accade di frequente quando si tratta di alimenti e bevande.
Alcune volte avremmo voluto portare a termine dei lavori ma a causa di un aumento della domanda ci siamo trovati a consegnare con ritardi di tre settimane. Siamo tanto fieri di poter rispondere rapidamente alle richieste dei clienti, quanto non siamo in grado di soddisfare le loro crescenti esigenze nel mercato frenetico di oggi “.
Mc Faddin ha installato il sistema di stampa digitale Pro Colordyne 3600 Series a laser nella sua sede in Kentucky. Questa installazione permette a Mc Faddin di stampare etichette in tempo reale, riducendo le centinaia di migliaia di pezzi di fondi di magazzino del 75 per cento. Con la soluzione di stampa digitale Colordyne, Mc Faddin ha incrementato la qualità, la versatilità e la gamma di applicazioni di etichette che era prima in grado di stampare, riducendo al contempo i costi.

“Poter stampare ‘in casa’ le etichette ci permette di essere più versatili e soddisfare qualsiasi sfida il nostro cliente ci ponga“, ha detto John Martin, Finance VP della Mc Faddin Marketing. “In particolare con le nostre nuove funzionalità di finitura e taglio laser in linea, possiamo approcciare richieste alle quali non avremmo potuto rispondere prima. Per esempio, siamo ora in grado di produrre con il taglio laser applicazioni per congelatori, contenitori per insalata sigillati ed etichette di grandi dimensioni.”

colordyne

Il sistema di stampa a getto d’inchiostro Colordyne 3600 Series Laser Pro digitale fa parte della gamma di prodotti Colordyne: Laser Pro è una soluzione di stampa a getto d’inchiostro base acqua che consente alle aziende di essere più ricettive alla crescente tendenza di personalizzazione nel packaging.

Con le opzioni disponibili di personalizzazione sul finishing, la stampante Laser Pro digitale consente agli utenti di laminare, verniciare e tagliare in linea per creare etichette su richiesta e in poco tempo.

“Una grande spinta nella nostra decisione l’ha data l’aver collaborato con una società che ha dato importanza alle nostre esigenze “, ha detto Megan Martin. “Con altre aziende, non abbiamo avuto le stesse attenzioni che abbiamo ricevuto invece da Colordyne”. Dopo quasi un anno dall’acquisto della Laser Pro che continua ad essere una valida risorsa e grazie all’ottima assistenza ricevuta da Colordyne abbiamo avuto ulteriore conferma del perché abbiamo scelto proprio loro.”
“E’ entusiasmante lavorare con una società che non solo capisce l’importanza della personalizzazione nel mercato di oggi, ma progetta, produce e fornisce ai propri clienti etichette e imballaggi”, ha detto Taylor Buckthorpe,  Market Development Manager presso Colordyne Technologies.

A proposito di Colordyne Technologies:

Con sede a Brookfield, WI, Colordyne Technologies è leader nella produzione di soluzioni di stampa digitale ad alta risoluzione alimentati da tecnologie Memjet. Dal 2011, Colordyne si è specializzata nelle stampanti per etichette  inkjet per una vasta gamma di applicazioni e settori a velocità innovativa e con una grande redditività. Colordyne offre una vasta gamma di soluzioni di stampa digitale a colori per piccole tirature o per produzioni industriali con finiture in linea personalizzabili [..]

Visita la nostra pagina Colordyne per avere maggiori informazioni.

Open House Ntg Digital con Erre.Gi.Elle. 23/24/25 Febbraio 2017

luescher-logo

OPEN HOUSE
23/24/25 fEBBRAIO 2017

 

Erre.Gi.Elle. insieme ad NTG Digital è lieta di invitarvi all’Open House di inaugurazione della nuova showroom che si terrà il 23, 24 e 25 febbraio 2017 ad Osnago (LC), in Via Olivetti n.5.
Durante l’evento verranno presentate macchine, soluzioni e materiali per la produzione di etichette adesive a bobina.
In particolare verranno eseguite demo con l’innovativa macchina di finitura Mida MA350, che include, in unica piattaforma semirotativa senza anse, moduli di stampa serigrafica, stampa flexo, stampa a caldo e fustellatura.
NTG Digital sarà presente con il sistema CTP Lüscher MDX per l’esposizione digitale di lastre fotopolimeriche, telai serigrafici, magnesio, lastre tipografiche base acciaio, lastre offset termiche ed UV.
luescher mdx

Durante l’Open House saremo lieti di offrire agli Ospiti un rinfresco.
La partecipazione all’evento è gratuita previa conferma di presenza scrivendo a:
info@ntg.it

mida2

 

Dove:
Via A.Olivetti, 5/C
23875 – Osnago (LC)
Quando:
23, 24, 25 febbraio 2017, dalle ore 9:00 alle ore 17:00
Vi aspettiamo!

 

Massivit 3D sul palcoscenico di EuroShop

EUROSHOP LOGO 7

Massivit 3D Printing Technologies dimostrerà a EuroShop (dal 5 al 9 marzo alla Düsseldorf Messe) come la tecnologia di stampa 3D sta trasformando la comunicazione marketing nel settore retail con pubblicità e progetti a tema, fatti di display illuminati, decorazioni giganti e point of presence coinvolgenti.

 

massivit 3 d

Il messaggio forte di Massivit 3D è da tempo quello che le applicazioni di comunicazione visiva nel retail oggi scalano di una dimensione, superando i limiti fissati dai metodi tradizionali.

Come dice in una nota il direttore markting della società israeliana, Lilach Sapir, «la possibilità di impostare campagne di comunicazione con elementi a grandezza naturale permette ai brand e marketing manager non solo di differenziare la loro offerta, ma anche di massimizzare i loro investimenti con il raggiungimento dell’ormai sempre più ricercato effetto Wow».

Durante EuroShop, Massivit 3D dimostrerà il potenziale di miglioramento che la stampa 3D porta alle attività esistenti: i visitatori potranno vedere in azione dal vivo la stampante 3D Massivit 1800.

massivit 3d
Durante EuroShop il Product Manager di Massivit 3D, Sharon Rothschild, terrà un keynote dal titolo “3D Printing Innovations and Applications for effective Retail Promotion and Exhibitions Design”, che consentirà di discutere di come la stampa di grande formato 3D sta producendo le applicazioni di prossima generazione, nonché di razionalizzazione dei cicli di produzione con tempi di risposta rapidi.

Massivit 3D, che in Italia è distribuita da Ntg Digital, ospiterà anche un social media contest in cui i partecipanti saranno invitati a presentare selfie su Instagram o Twitter (@Massivit3D) con hashtag #EuroShopMassivit o #Massivit.

Il vincitore sarà annunciato il 15 marzo e riceverà uno sconto di 1.000 dollari su primo lavoro stampato in 3D.

Massivit è tra i trend più innovativi di Euroshop 2017! Leggi l’articolo su GDOWeek

L’articolo è anche su 3D Printing Creative   

Se ne parla anche su Expostampa

 

Sono in aumento le installazioni di Colordyne Retrofit

colordyne retrofit

DLS, società americana, ha installato la seconda unità Colordyne Retrofit integrata ad una linea di stampa  MarkAndy: Diversified Labeling Solutions (DLS) ha installato recentemente un’altra unità di stampa digitale Colordyne 3600 Retrofit su una Mark Andy 2200, trasformando una linea tradizionale in una linea ibrida. Questa è la seconda installazione presso lo stesso cliente ed è la quarta installata negli USA.

colordyne retrofit

 

Il mercato è in una fase di cambiamento a vantaggio dei sistemi di stampa digitale ed ibridi sia per la qualità che per la alta produttività oltre alla flessibilità che offre la tecnologia digitale, tutto ciò permetterà di ridurre i costi di produzione e di alzare il livello di convenienza.

‘’Oggi più che mai necessita prendere una decisione su ciò che è la migliore piattaforma digitale per soddisfare le necessità dei propri clienti e le loro esigenze,” ha detto Bob Hakman, proprietario di Diversified Labeling Solutions. Per noi la soluzione è stata Colordyne 3600 Series Retrofit perché era un modo molto conveniente per entrare nel mercato digitale integrandolo ad un impianto di stampa tradizionale.”

“Siamo una delle prime aziende che ha creduto ed installato una soluzione ibrida grazie alla soluzione tecnologica di Colordyne, ed abbiamo oggi riconfermato anche la seconda unità.Siamo molto soddisfatti della seconda installazione di Colordyne Retrofit presso DLS“, ha detto Gary Falconbridge, CEO di Colordyne Technologies. La loro scelta per il Colordyne 3600 retrofit su una Mark Andy 2200 è di grande soddisfazione soprattutto per aver fornito una soluzione soddisfacente da parte dello stampatore.

DLS ha integrato una Colordyne Retrofit, un modulo di stampa inkjet in quadricromia, installata sulla Mark Andy 2200 a tecnologia di stampa flexo, offrendo così alla società DLS, la capacità di produrre etichette digitali e ibridi di alta qualità e gestire un mix di applicazioni:

•         Velocità di stampa fino a 150m/minuto

•         capacità di imaging a dato variabile

•         Risoluzioni fino a 1600 x 1375 dpi

•        Dimensione della goccia: (dropsize) 1,2 pl la più piccola oggi presente sul mercato.

“Offrire una nuova vita anche vecchie macchine da stampa sottoutilizzate è un grande vantaggio per lo stampatore che ottimizza le risorse produttive interne.”, ha detto Falconbridge. ” Allora perché non aggiungere una soluzione digitale a basso costo Colordyne ad una stampa flexo esistente?”
Colordyne Technologies ha sede a Brookfield, WI, Colordyne Technologies è leader nella produzione di soluzioni di stampa digitale ad alta risoluzione efficiente alimentati da tecnologie Memjet. Dal 2011, Colordyne è stata impegnata a fornire tecnologie per la stampa di etichette per una vasta gamma di applicazioni e settori.

 

Ne parlano anche i media internazionali! Leggi qui.

 

Il primo temporary store creato con la stampante Massivit 3D

Massivit3D Stampa 3D grande formato

 

Per la prima volta al mondo, in Australia, è stata utilizzata una stampante 3D per creare un temporary store del brand Louis Vuitton.

Massivit 3D Printing Technologies ha annunciato che il proprio cliente, OMUS, un provider specialista nella stampa 3D con sede a Melbourne in Australia, ha costruito il primo negozio pop-up al mondo stampato in 3D per conto del brand del luxury fashion, Louis Vuitton.

louis-vuitton-lavoro-finito-massivit-3d

L’accattivante struttura – larga 9 metri, lunga 10 e alta 2,7 metri – è stata creata in soli 18 giorni utilizzando la Massivit 1800, installata presso OMUS. Questo temporary store ha catturato l’attenzione dei clienti del centro commerciale Westfield di Sydney.
Robert Grosso, co-proprietario di OMUS, ha spiegato che l’agenzia di design di Louis Vuitton, Gold Coast Displays, ha incaricato lo stampatore di produrre una megastruttura che sarebbe servita come piattaforma per attirare l’attenzione sull’ultima collezione uomo del marchio. OMUS ha impiegato soltanto tre settimane dal momento in cui ha ricevuto la conferma per il via libera fino alla data di inaugurazione del negozio pop-up.
“Avendo ricevuto il progetto di design, dovevamo essenzialmente produrre un outlet visivamente attraente che potesse garantire un uso prolungato in un ambiente pubblico… e in tempi record – ha spiegato. – Data la complessità del progetto e il tempo di consegna così breve, la stampa 3D è stato davvero l’unico metodo di produzione praticabile a nostra disposizione.”

 

louis-vuitton-interno-massivit-3dlouis-vuitton-work-in-progress-massivit-3d

 

 

 

 

 

 

 

 

A causa della grandezza del lavoro di stampa, OMUS ha dovuto chiedere il supporto di un altro cliente Massivit 3D, la Composite Images di Sydney. Utilizzando l’impareggiabile velocità di stampa della Massivit 1800 fino a 35 cm all’ora, le due stampanti hanno impiegato doppie teste di stampa per produrre due pannelli contemporaneamente. Un totale di 30 pannelli sono stati stampati in 3D da utilizzare come pareti per lo store pop-up.

L’intero display è stato poi rifinito in vinile autoadesivo cromato a specchio, decorato con stampe di animali disegnate da Louis Vuitton, in tema con la collezione maschile in mostra.
“Louis Vuitton e la sua agenzia di design sono stati molto soddisfatti del risultato finale, che ha superato tutte le aspettative in termini di notevole impatto visivo e realizzato la vision originale che riflette l’opulenza della linea safari uomo che ispirava il brand, – afferma Grosso. – Il personale ha spiegato ai visitatori come la stampa 3D sia stata fondamentale per il progetto e come abbia rappresentato alla perfezione la filosofia di innovazione e fresh-thinking di Louis Vuitton”.

Migliorare la competitività con grafiche effetto wow

Come primi utilizzatori della tecnologia Massivit 3D, OMUS si è affermata come uno dei pionieri della stampa 3D grande formato all’interno del mondo retail, staging, eventi e progettazione architettonica. Secondo Grosso, uno dei principali fattori di integrazione della stampa 3D nel modello di business della società è stato quello di migliorare il proprio vantaggio competitivo e differenziare la proposta da altri fornitori di cartellonistica e segnaletica.
I nostri clienti sono sempre alla ricerca di nuovi modi per spingere la comunicazione oltre i confini e creare applicazioni con effetto wow, – spiega Grosso. – La nostra stampante 3D Massivit 1800 è stata fondamentale per il raggiungimento di questo obiettivo. Da un punto di vista commerciale, la natura stessa del sistema di costruire “da zero” con poco materiale di supporto, ci permette di replicare disegni complessi senza la necessità di strumenti di produzione costosi. Ciò si presenta come uno scenario vincente”.

Ne parla anche la rivista WIDE! Leggi l’articolo qui.

Anche la rivista DISPLAY parla di noi a pagina 46.

Massivit informa che…

Massivit3D Stampa 3D grande formato

We want you to know about Massivit happenings around the world …

 

Our press release on the great success we have experienced since launching the Massivit 1800 in Drupa, has gained nice coverage in the media.

massivit 3d italian magazine

NTG, our distributor in Italy have participated in Viscom Italy and sold the first system in Italy.

• Our distributor in Korea – Kostech – have participated in a show in Korea exhibiting Massivit 1800 displays.
• Our distributor in Hong Kong – Media By Phone – have made an open house to his customers exposing them to the Massivit 1800.
• Our distributor in Scandinavia – Visutech – also had an open house a short while ago, with more than 30 people coming to watch the Massivit 1800 in action in their stunning demo room.

massivit3d

Samples of Massivit on Viscom 2016  with NTG.

Something about our happy customers…

Omus our customer in Melbourne, Australia has finalized an amazing project creating a huge Pop-Up store for Luis Vuitton. To turn around this mega project, he had to work around the clock 7 days a week non stop. And even then it was not enough, so he joined forces with CI, our customer in Sydney who as well worked on the project in extended shift of 12 hours including over the weekend. The result is amazing, as you can see from the below picture.

Massivit3D

And….

This is our first communication – please let us know what you think about it.
We will try to make this a bi-weekly routine, so feed us with stories to let everyone know.
If there were stories that have happened in the last couple of weeks, that we have left out – please receive our apologies for neglecting to include them.

Let’s make it BIG, Together!

 

Per leggere l’articolo in italiano Clicca qui