Colorzenith punta sulla stampa 3D con il sistema Massivit 1800

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Colorzenith, marchio storico e punto di riferimento del settore fotografico e della stampa digitale su grande formato di alta qualità, amplia la propria gamma di prodotti ed il proprio parco macchine con l’innovativo sistema di stampa 3D di grande formato, Massivit 1800.

COLORZENITH_3D_LOGO_

Nella sede di Milano di Colorzenith convivono due realtà, espressione perfetta di unione tra antico e contemporaneo: da un lato il ramo d’azienda che studia costantemente le nuove tecnologie ed investe in sofisticate macchine di stampa digitale; dall’altro, il laboratorio tradizionale dedicato allo sviluppo e stampa di qualità superiore.
Colorzenith opera ai massimi livelli da decenni, ponendosi al fianco del Cliente come interlocutore altamente qualificato, in grado di seguirlo e consigliarlo in ogni passo, dallo scatto all’allestimento finale. Massima qualità di stampa, in termini di fedeltà e corrispondenza dei colori, nei dettagli e nella naturalezza delle sfumature. A ciò si aggiungono la capacità di risposta tempestiva, la rapidità di esecuzione, l’attenzione estrema ai particolari, nel rispetto delle specifiche e delle tempistiche richieste dal Cliente.
Ed accanto ad un parco macchine di ultima generazione, ciò che ogni giorno rende Colorzenith un’azienda leader nel suo settore è il capitale umano, capace di garantire, a ciascun livello, il miglior servizio al proprio Cliente.

Ed è in questa prospettiva di azienda all’avanguardia, sempre orientata al futuro, che Colorzenith ha scelto di installare la stampante 3D Massivit 1800. Grazie alla possibilità di produrre oggetti di dimensioni fino a 180 cm di altezza per 120 cm di profondità e di 150 cm di larghezza, il sistema permette la costruzione di oggetti, ideali per una vasta gamma di applicazioni, come allestimenti teatrali e fieristici, vetrinistica e decorazione di interni ed esterni, creazione di scenografie, la miglior soluzione per pubblicità dedicate di marchi aziendali, come ad esempio espositori durevoli diversi dal cartone, ed infinite altre possibilità. L’unico limite è l’immaginazione!

stampa 3d grande

Il sistema Massivit 1800 è la stampante 3D di grande formato più veloce disponibile sul mercato. Al cuore della soluzione è la tecnologia proprietaria del GDP (Gel Dispensing Printing) che consente la solidificazione istantanea e la stampa ad alta velocità.
Le applicazioni principali a cui oggi è orientata questa particolare tecnologia riguardano in particolar modo display 3D, materiali per esposizioni, scenografie, articoli promozionali e decorativi sia per applicazioni indoor che outdoor.
NTG Digital rappresenta in esclusiva per l’Italia la società israeliana Massivit 3D Printing Technologies. L’accordo di distribuzione prevede la commercializzazione e la vendita sul territorio della stampante 3D Massivit 1800 di grande formato e del materiale di stampa Massivit Dimengel. NTG fornisce inoltre il supporto e i servizi post-vendita grazie al suo team di specialisti.
Ignazio Binetti, NTG VP Sales & Marketing, ha commentato: “I nostri clienti sono alla ricerca di modi differenti per diversificare i loro servizi, aumentare i margini e andare al di là della ‘normale’ stampa digitale. La soluzione Massivit dà loro la possibilità di aggiungere una nuova dimensione alla loro attività e iniziare a offrire servizi davvero interessanti”.

 
Per ulteriori informazioni:
Ignazio Binetti
Sales Manager & Marketing
ignazio.binetti@ntg.it

Domino annuncia il lancio del modulo di gestione del bianco per i dati variabili serie-K da inserire nei sistemi di stampa tradizionali

Domino Logo

 

Domino Digital Printing Solutions è pronta a lanciare a Labelexpo Europe 2017  il nuovo modulo di gestione del Bianco K600i per la stampa digitale (stand 9A60, Brussels Expo, 25-28 settembre 2017), caratterizzato da un sistema di gestione dell’inchiostro bianco all’avanguardia e progettato per fornire un’elevata affidabilità, l’utilizzo di un inchiostro bianco UV pigmentato, il K600i White è rivolto principalmente a linee di stampa tradizionali che cercano un’alternativa digitale alla serigafia.

 

La facilità di gestione permette di produrre dati variabili stampati in bianco, eliminando così tutto il processo serigrafico oltre ad incrementare la potenzialità della stampa tradizionale.

Questa soluzione è particolarmente adatta alla stampa del bianco per piccoli testi ad alta definizione su etichette per il mercato della cosmetica o per altre applicazioni di stampa su supporti trasparenti.

Grazie alla capacità di stampare dati variabili, il K600i White può essere utilizzato anche per nuove idee pubblicitarie come la personalizzazione con nomi, luoghi e concorsi promozionali, offrendo un vero e proprio “valore aggiunto”. Può anche essere facilmente integrato in un flusso di lavoro PDF esistente.

“È risaputo nell’industria della stampa che ci siano spesso problemi che riguardano l’inchiostro bianco”, spiega Philip Easton, direttore di Domino Digital Printing Solutions. “Il motivo per cui può essere problematico è che è fortemente pigmentato. Quando non è in uso, l’inchiostro bianco tende a saldare e addensarsi, cosa che, potrebbe causare l’otturazione degli ugelli, tipici della tecnologia a getto d’inchiostro con conseguenti tempi di inattività non pianificati e maggiori costi di manutenzione “.

Continua: “Per risolvere questo problema abbiamo progettato da zero il sistema d’inchiostro aggiungendo uno speciale serbatoio per il bianco alla nostra stampante K-Series con un sistema di mescola continua del bianco per essere in grado di mantenere prestazioni e funzionamento affidabili “.

The-Domino-K600i-white

Questa soluzione per il bianco è già stata applicata nell’ultima versione di Domino N610i per etichette a sette colori ed è ora disponibile ad essere installata su stampanti digitali esistenti e linee di finitura.

Il K600i White è un’evoluzione del sistema a getto d’inchiostro K600i piezo drop-on-demand e incorpora due linee di stampa per una maggiore capacità di deposizione dell’inchiostro a velocità più elevate. Ha una larghezza di stampa standard di 333mm e funziona a una velocità di produzione di 50m / min o 75m / min in modalità di copertura minore.

“Con la possibilità di stampare caratteri di piccole dimensioni ad alta qualità in bianco, questo sistema diventa una valida alternativa alla stampa serigrafica ed è sostanzialmente più versatile”, spiega Philip. “Grazie alla funzionalità di stampa digitale del nuovo sistema K-Series, non c’è più bisogno di cambi manuali che riducono notevolmente i tempi di inattività e i costi di stampa”.

Conclude: “Con questa ultima innovazione, Domino fornisce tempi di risposta più rapidi, semplicità operativa e valore aggiunto complessivo, un vantaggio molto ambito per la maggior parte degli stampatori di etichette. Ci aspettiamo un’ottima accoglienza per il K600i White dall ‘industria e non vedo l’ora di esporlo a Labelexpo Europe “.

NTG sarà presente a NTG Digital sarà presente con personale specializzato sullo stand DOMINO a Labelexpo  Brussels stand 9A60, Brussels Expo, dal 25 al 28 settembre 2017

Ignazio Binetti
Sales Manager & Marketing
ignazio.binetti@ntg.it

Per maggiori informazioni visita la nostra pagina Domino

Luescher-Tschudi: stampa digitale diretta su tessuto e sistemi di termo-fissaggio

luescher tschudi logo

Come pionieri nella stampa digitale e soprattutto in materia di stampa digitale tessile, le esperienze pratiche di Werner Tschudi e Hans Lüscher vantano più di 20 anni di attività sul mercato tessile.

Nel 2012 è iniziata una nuova generazione di sistemi di stampa con lo sviluppo di sistemi innovativi in digitale e macchine di fissaggio termico per l’essiccazione e la vulcanizzazione dei tessuti stampati. Queste apparecchiature sono state progettate e sviluppate in Svizzera dove furono concepite esclusivamente per le seguenti applicazioni nella stampa tessile roll-to-roll:

  • Stampa tessile industriale su una vasta gamma di supporti.
  • Stampe di alta qualità per il mercato delle bandiere.
  • Applicazioni soft signage e roll-up di alta qualità.
  • Stampa fotorealistica su tessuti per la costruzione di stand espositivi interni ed esterni.

 

Con più di 40 anni di esperienza professionale, il nostro ingegnere di stampa tessile, Werner Tschudi ha sviluppato la prima pura macchina da stampa tessile digitale per una società di ingegneria meccanica giapponese già alla fine degli anni ’90. Di conseguenza, questo prodotto ha fissato nuovi standard altamente rispettati nella stampa dei tessuti: in quel periodo è stata la prima stampante digitale a livello mondiale nella stampa di tessuti.

Da allora Werner Tschudi è stato attivamente coinvolto con la tecnologia di stampa digitale, sempre allo scopo di sviluppare questa tecnica di stampa su tessuto in tutti gli aspetti qualitativi.

Per i clienti di stampa tessile, l’immagine digitale e l’elaborazione RIP, nonché una gestione del colore reale come l’originale, sono aspetti particolarmente importanti. Anche qui, gli standard di qualità elevati sono garantiti da anni di esperienza pratica.

Oggi, Luescher-Tschudi GmbH produce le seguenti macchine e dispositivi progettati per la stampa digitale e per il successivo processo di termosaldatura:

  • T-REX 320 Mk ll– Stampante tessile digitale industriale per le più elevate esigenze.
  • RAPTOR 320 – Una stampante tessile digitale professionale per tutti i materiali tessili.
  • QUICKFIX NEO Mk ll – Una efficace macchina di termo-fissaggio.
  • THERMINATOR 320 – La nostra ultima evoluzione di termo-fissaggio.

 

All’ultima edizione di FESPA 2017 ad Amburgo, le nostre macchine hanno dato prova della loro velocità di produzione ai visitatori provenienti da tutto il mondo. Ecco alcune immagini del nostro stand che mostrano la grande affluenza di visitatori e l’interesse per i nostri eccezionali sistemi di stampa tessile diretta. A questo evento fieristico sono state chiuse trattative di vendita con società di stampa europee ed internazionali.

Le nostre apparecchiature Luescher-Tschudi GmbH sono utilizzate esclusivamente dalle nostre aziende partner nell’ambito della stampa di bandiere e soft signage dove tutte le nostre elaborazioni tecniche sono ampiamente testate prima del lancio ufficiale sul mercato.

Chiunque sia interessato è invitato, su appuntamento, a visitare la nostra unità produttiva per conoscere in dettaglio tutti i nostri prodotti, vedere in prima persona la qualità di stampa, la velocità e la loro facilità d’uso.

Visita la nostra pagina Luescher-Tschudi per saperne di più.

Etiadesiv, standard rigorosi e massima versatilità con il CtP Lüscher

luescher-logo

Una storia in continua evoluzione quella di Etiadesiv, un fatturato sempre in crescita e un aggiornamento costante delle linee produttive, il più recente in ordine di tempo l’inserimento in produzione del CtP Lüscher MDX 220 Flex, per rispondere in maniera versatile e con standard elevati alle esigenze produttivi.

 

Dal 1974 a Genova Etiadesiv affianca come partner i propri clienti realizzando etichette, sleeve, coupon e booklet che vestono al meglio i loro prodotti. Il core business, infatti, spazia da etichette farmaceutiche multi-pagina ad etichette per il vino ad elevato valore aggiunto fino alle più classiche etichette industriali. I settori principali di riferimento sono quello enologico, farmaceutico e cosmetico, dove l’azienda realizza il 70% della produzione. La clientela è composta al 95% di industrie mentre diverse lavorazioni vengono prodotte per conto terzi.
Nel 2007 il management compie un passo decisivo per la crescita dell’azienda: il trasferimento del proprio sito produttivo ad Ovada (AL) e inizia la propria trasformazione da azienda artigiana a industria grafica. Non si tratta di cambiare soltanto sede e denominazione, è un cambiamento strategico di mentalità, con un approccio differente che coniuga la passione con le enormi competenze tecniche.
L’azienda è oggi una struttura dinamica, in continuo sviluppo e aggiornamento. La sua “Mission” è la realizzazione di un prodotto di qualità superiore sia in termini di accuratezza produttiva, sia in termini di efficienza funzionale sulle linee produttive dei propri clienti.

MULTIPROCESSO? YES, WE CAN!

Grazie ai continui investimenti sulle linee produttive, l’azienda vanta un parco macchine all’avanguardia che copre tutte le tecnologie disponibili oggi per la stampa delle etichette autoadesive e dell’imballaggio flessibile. Il parco macchine è, infatti, costituito da diverse tecnologie di stampa: offset a tecnica mista (ibrida) per applicazioni ad alto valore aggiunto, rotativa tipografica/flexo per etichette industriali e alimentari, offset digitale (HP INDIGO) per basse tirature e applicazioni di dato variabile sia nel testo che nelle immagini e serigrafia. In ambito finitura, converting per il digitale con sistemi di verniciatura, plastificazione, laminazione a caldo e a freddo e fustellatura.
“La nostra produzione è attrezzata per poter stampare etichette di altissima qualità grazie alla tecnologia offset, a cui è possibile abbinare dettagli di grande pregio come lamine a caldo, embossing e serigrafia. – spiega Giuseppe Sabia, direttore commerciale dell’azienda – In alternativa alla stampa offset tradizionale, per la gestione delle piccole e medie quantità, disponiamo del digitale offset (HP Indigo) che permette di essere estremamente rapidi e versatili in caso di molte referenze in piccole/medie tirature. In abbinamento a questo, proponiamo le stesse nobilitazioni della stampa offset tradizionale: lamine a caldo, embossing e serigrafia”.

MULTIDX luscher
La stampa flessografica è per lo più utilizzata nella stampa di etichette su materiali lisci e film plastici. La stampa serigrafica è utilizzata in particolare in settori quali il cosmetico e il farmaceutico.
La linea per le etichette multistrato installate è una delle poche presenti sul mercato italiano. Si distingue per possibilità di soluzioni applicative che vanno dal più “semplice” coupon, all’inserimento di veri e propri libretti, fino alla possibilità di applicare a registro ologrammi o, addirittura, altre etichette anche di materiali diversi. La linea è equipaggiata anche con una testa di spalmatura di colla a caldo hot-melt per la adesivizzazione del materiale o per l’incollaggio degli inserti. Tutte le etichette prodotte possono essere impreziosite con finiture di pregio, come il Braille, l’Oro a Caldo e a Freddo, il foil 3D, vernici con riserva e sovrastampabili, plastificazioni ecc.

TUTTO IN UNO CON LÜSCHER MDX FLEX!

Sempre in ottica di rinnovamento tecnologico e una produzione flessibile e all’avanguardia, Etiadesiv ha deciso di installare un anno fa il sistema CtP Lüscher MDX Flex IR 830 HP all in One.
“Nel 2007 quando ci siamo trasferiti a Ovada da Genova, -spiega Giuseppe Sabia – avevamo già la necessità di essere indipendenti dal punto di vista dei processi e delle tempistiche. Volevamo passare dalla produzione di pellicole a quella diretta delle lastre. Oggi a dieci anni di distanza abbiamo fatto la nostra scelta. Cercavamo un sistema versatile, che potesse rispondere a tutte le molteplici tecnologie di stampa che utilizziamo. Per i lavori di stampa passiamo dalla lastra offset al telaio serigrafico, quindi avevamo bisogno di un CtP in grado di incidere impianti differenti. Il sistema di Lüscher ha risposto a questa esigenza, è infatti l’unica macchina in grado di essere così flessibile. Per quanto riguarda la qualità e la risoluzione, siamo estremamente soddisfatti. Le etichette, in particolare per il farmaceutico, l’enologico e il cosmetico, richiedono tolleranze qualitative molto basse. Il sistema è altamente affidabile: è installato da meno di un anno, non abbiamo avuto nessun tipo di problema. I suoi punti di forza sono la versatilità, la semplicità d’uso, l’alta precisione e l’elevata qualità del supporto esposto.
La partnership con NTG Digital nelle fasi di vendita, post-vendita e di assistenza è stata molto proficua. Il fornitore ha messo a disposizione tecnici competenti e preparati, che si sono occupati di svolgere dei training molto accurati sull’utilizzo del sistema, dedicando il tempo adeguato anche alla formazione degli operatori. Conclude Sabia: Il servizio di assistenza remoto nella fase post installazione si è rivelato fondamentale, molto efficace ed efficiente. I tecnici si possono collegare in remoto al sistema riuscendo ad effettuare tutte le verifiche necessarie in tempi brevissimi. Inoltre, dal punto di vista delle componentistiche, abbiamo avuto dimostrazione che la scelta è di altissimo livello. Il MDX è un’attrezzatura costruita secondo gli standard più rigorosi, insomma, siamo pienamente soddisfatti.

Colordyne presenta la soluzione Retrofit con un motore di stampa a getto di inchiostro UV

colordyne retrofit

BROOKFIELD, WI – 11 luglio 2017 – Colordyne Technologies è lieta di annunciare la sua più recente innovazione nella stampa digitale a getto d’inchiostro, il 3600 Series UV – Retrofit. Come complemento alle soluzioni a base acquosa attuali, UV-Retrofit serie 3600 fornisce un metodo conveniente per aumentare le potenzialità di stampa a getto d’inchiostro a colori rispetto alle apparecchiature di conversione esistenti. UV-Retrofit serie 3600 è gestito dal software di controllo del motore di stampa di Colordyne, sfruttando l’ultima tecnologia UV a getto d’inchiostro per l’immagine.

 

Il retrofit integra le funzionalità di stampa digitale su un’ampia gamma di nuovi o pre-esistenti sistemi di stampa flexo, web handling e converting. Questa tecnica fornisce ai produttori di etichette e al settore del packaging una via accessibile alla stampa ibrida, sfruttando al contempo il valore dell’apparecchiatura presente nella loro sala stampa. Colordyne afferma la sua leadership nel mondo degli inchiostri ad acqua, cercando di applicare le proprie conoscenze e competenze al mercato dell’inchiostro UV.
Non esiste una soluzione unica per l’approccio al mercato odierno”, afferma Gary Falconbridge, presidente e CEO di Colordyne Technologies “L’inchiostro UV e base acqua sono tecnologie molto diverse tra loro che offrono grandi vantaggi ai clienti nelle rispettive applicazioni. Offrendo queste due tecnologie complementari, le aziende hanno la possibilità di valutarle entrambe contemporaneamente e capire quale sia la migliore forma per il loro business”.
Colordyne ha sviluppato il nuovo motore di stampa UV serie 3600 in risposta alla crescente domanda di soluzioni di retrofit per inchiostri UV a quattro colori. Non solo la nuova serie 3600 Series UV Retrofit può utilizzare un metodo analogo e di integrazione simile alla versione esistente di Colordyne AQ Retrofit della serie 3600, ma avrà anche lo stesso interfaccia utente e software. Questo offre agli utilizzatori la possibilità di diversificare le proprie risorse di stampa a un ridotto costo di capitale.


Il retrofit UV serie 3600 stampa CMYK digitale più il bianco a velocità fino a 75 metri al minuto. La soluzione UV è disponibile in configurazioni di larghezza di stampa da 216 mm o 324 mm e offre una risoluzione di 600 x 600 dpi. Utilizza inchiostri UV brillanti, progettati per un’ampia gamma di materiali da imballaggio autoadesivi e flessibili che consentono ai clienti di cimentarsi in applicazioni che richiedono una lunga durata nel settore industriale, della cura personale, farmaceutica, salute e bellezza, automobilistica, sicurezza, chimica, alimentare e il mercato delle bevande.
“Abbiamo riscontrato risultati eccezionali dalle nostre installazioni UV-Retrofit 3600 series“, afferma Falconbridge ” Lavorare con i nostri clienti ci ha consentito di progettare un prodotto che siamo sicuri soddisfi le richieste del mercato per la qualità, la velocità e il prezzo. La forte domanda di retrofitting sta facendo rapidamente crescere interesse verso questo nuovo prodotto. Noi siamo ansiosi di lavorare con converters che sono in cerca di un metodo conveniente per incorporare l’inchiostro UV nelle loro attività“.
La tecnologia del motore di stampa UV serie 3600 è attualmente disponibile come soluzione di retrofit e sarà presentata a fianco del 3600 Series AQ Retrofit di Labelexpo Europe 2017 a Bruxelles, Belgio. Colordyne ha inoltre intenzione di introdurre il motore di stampa a getto d’inchiostro UV 3600 Series nelle sue soluzioni di stampa digitale in linea.

Per maggiori informazioni visita la nostra pagina Colordyne 

3D Reasons to go Giant!

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Stylo, azienda inglese operativa negli ambiti del Marketing, Retail, Pubblicità e comunicazione racconta la sua esperienza con Massivit 1800.

“Stylo ama spingersi ai limiti della creatività e con l’arrivo della stampante Massivit 1800 continua a trovare modi innovativi per incrementare il fattore “wow” per i loro clienti. La stampante Massivit 1800 produce risultati sorprendenti. Per chi vuole distinguersi in un mercato altamente competitivo qui ci sono tre ragioni per cui dovrebbe darsi al 3D:

Riduzione dei tempi di produzione: con una velocità fino a 350 millimetri all’ora si può accelerare notevolmente il tempo di produzione rispetto ai metodi tradizionali. Si possono anche stampare più pezzi singoli fino a 1,8 m ciascuno, che il nostro team di specialisti può assemblare creando così strutture ancora più grandi e complesse Non temere! la velocità non compromette la qualità. In Stylo siamo orgogliosi di fornire ai nostri clienti solamente prodotti e soluzioni al top, il che significa che nulla lascerà il nostro laboratorio senza prima aver superato il controllo qualità.

disegno cad massivit

Precisione estrema: Se i nostri clienti dispongono di un file STL CAD, possiamo stamparlo direttamente, altrimenti disponiamo di un team interno che è in grado di creare i file. Siamo in grado di replicare l’immagine ed elaborarne un modello stampabile. Una volta finito di stampare il modello, abbiamo un team di fabbricati esperti pronti a rifinirlo assicurandoci che venga rispettato anche il più piccolo dettaglio.

mano farfalla

Impatto visivo: i risultati parlano da soli. Visivamente, i modelli GIANT3D attirano l’ attenzione ed è proprio questo quello che ci vuole per attirare nuovi clienti nella tua attività commerciale. GIANT3D ispirerà l’immaginazione di chiunque!

oggetto stampa 3d

Lavorare con alcuni dei più grandi brand del mondo ha consentito a Stylo di continuare a sfruttare al meglio le capacità della stampa 3D sempre alla ricerca di modi innovativi per soddisfare le esigenze del cliente. In Stylo si impara costantemente dai clienti e ci si cimenta nell’ innovazione attraverso il pensiero creativo.”

Dopo Fespa Massivit torna a far parlare di sé

Massivit3D Stampa 3D grande formato

Una novità che ha riguardato la lavorazione delle materie prime è stata quella proposta da Massivit 3D, che ha presentato le potenzialità della stampa 3D grazie alla stampante Massivit 1800.

 

La raw material development ossia la scienza dei materiali insieme all`illuminotecnica, rappresenta oggi la maggiore componente di innovazione nel campo dei materiali POP o POS (Point of Purchase o Point of Sale) ovvero del canale Display. In questo campo vi sono principalmente varie necessità dettate dalla committenza che nella maggior parte dei casi è rappresentata dall`industria di marca.
La prima necessità è quella di risparmiare senza per questo perdere la componente estetica, tenendo presente che in gdo per la campagna di un singolo prodotto possono essere posizionati anche 10.000 materiali espositivi che esauriscono la propria funzione solamente in 2 settimane, ossia nel tempo medio di una campagna in questo canale. […]
Quindi proponiamo alcune valide alternative alla cartotecnica che comunque resta il materiale più utilizzato in questo settore e che riteniamo intramontabile. La prima è il Laminil lo stesso materiale utilizzato per produrre i display di Large Format. […]

fespa 2017 display

Una novità che ha riguardato la lavorazione delle materie prime è stata quella proposta da Massivit 3D, in Italia rappresentata da NTG digital, che ha presentato le potenzialità della stampa 3D grazie alla stampante 3D Massivit 1800. In questa sede il Product Manager, Sharon Rothschild, ha tenuto una sorta di focus dal titolo “3D Printing Innovations and Applications for effective Retail Promotion and Exhibitions Design”, per dimostrare alcune applicazioni di prossima generazione, nonché le modalità di razionalizzazione dei cicli di produzione con tempi di risposta rapidi nell’ utilizzo di questo avanguardistico dispositivo capace di produrre oggetti con dimensioni 180H x 150L x 120P cm. Un macchinario sicuramente adatto per la prototipazione in grande formato e la produzione di mockup. Sono questi prodotti sempre più richiesti dalla committenza per esposizioni dall’ effetto wow, o altresì come strumento di valutazione prima di procedere a produzioni su vasta scala..
L’articolo continua sulla rivista DisplayItalia a pagina 31

Cartograf, decalcomanie di altissima qualità con il CtP Lüscher MDX 320 UV

luescher-logo

L’azienda emiliana rinnova il reparto di prestampa con l’introduzione del CtP Lüscher MDX 320 UV per la realizzazione di telai serigrafici di elevata qualità. La configurazione installata è la prima in Europa e raggiunge una risoluzione fino a 5080 dpi.

Cartograf nasce come serigrafia nel 1969 ad opera di Roberto e Pasquale Chiapperino. La produzione si concentra per lo più sulla produzione di adesivi in PVC stampati in bobina su macchine serigrafiche tradizionali, ma opera anche nell’ ambito della produzione di decalcomanie ad acqua per il settore delle biciclette. Fino agli anni ’80, l’azienda resta concentrata su entrambi questi business, ma con lo sviluppo del mercato del modellismo e dei giocattoli la focalizzazione si sposta in particolar modo sulla decalcomania ad acqua. Ancora oggi il target resta il medesimo: il settore del modellismo da collezione di elevato profilo e, per il settore del giocattolo, i model kit .

Oggi Il 90% degli ordini proviene dal mercato estero . “La nostra peculiarità – ci spiega Davide Chiapperino, oggi alla guida dell’azienda assieme al fratello Mattia – è lavorare su richiesta del cliente finale per realizzare prodotti su misura. L’adozione della stampa offset a foglio ci permette di produrre decalcomanie ad acqua in elevate tirature e altissima risoluzione ricreando sfumature ed effetti fotografici. Inoltre, è possibile combinare la serigrafia e la stampa offset, per riprodurre perfettamente effetti tipo fibra di carbonio o fibra kevlar”.
L’introduzione della stampa a caldo ha permesso di creare decalcomanie con effetti cromati, metallici e olografici, la tecnologia può essere combinata con la stampa serigrafica per ottenere risultati di stampa sorprendenti.
Gli stickers, di elevata qualità, sono disponibili in diversi materiali quali PVC, poliestere e polipropilene e possono resistere nel tempo senza perdere il colore e il potere adesivo. In alcuni casi, si possono realizzare stickers in grado di resistere al combustibile per i modellini di veicoli radiocomandati.
Oltre agli investimenti in sala stampa, Cartograf ha rinnovato il reparto di prestampa con l’introduzione del CtP Lüscher MDX 320 UV per la realizzazione di telai serigrafici di elevata qualità con risoluzioni superiori a 2540 dpi. La configurazione installata è la prima in Europa, in quanto raggiunge una risoluzione fino a 5080 dpi ed è in grado di realizzare un telaio serigrafico per la stampa in soli 10 minuti.
“Fino a gennaio – racconta Davide Chiapperino – abbiamo utilizzato tecnologie analogiche con il torchio classico, le pellicole e lampade ultraviolette. Sentivamo però la necessità di passare a tecnologie più evolute e abbiamo pensato a Lüscher, perché è l’unico sistema che utilizza il laser come metodo di esposizione. Da questo punto di vista è il sistema più innovativo sul mercato poiché ci permette di lavorare su dettagli estremamente fini, testi di piccole dimensioni e decorazioni in miniatura. La precisone dei dettagli che dobbiamo garantire per mantenere il nostro standard qualitativo è paragonabile a quello delle stampe di microcircuiti. Questo sistema permette di raggiungere risoluzioni fino a 5080 dpi che ci garantiscono la massima precisione anche nel più piccolo particolare”.


Tra i vantaggi del sistema Lüscher MDX 320 UV, Cartograf ha riscontrato, oltre ad una maggiore flessibilità nel processo, una miglior qualità dei telai serigrafici e uniformità della luce. “Per noi – prosegue – che stampiamo dettagli multicolore, la stabilità dimensionale è fondamentale per garantire la stampa nei medesimi punti e la ripetibilità dei telai. Il sistema ha risposto a tutte le nostre esigenze e anche se siamo pionieri in questa tecnologia, abbiamo valutato i rischi e i risultati ottenuti ci hanno dato ragione”. Per Cartograf, anche il servizio dei tecnici NTG Digital, che li hanno seguiti nel training e nell’assistenza, è di altissimo livello. “Essendo un sistema nuovo ed estremamente complesso, – conclude Davide Chiapperino – sono state necessarie ore di training e di affinamento dei parametri, ma i tecnici hanno risposto a tutte le nostre richieste e oggi, che siamo ormai operativi al 100%, possiamo dirci estremamente soddisfatti”.

 

Se ne parla anche su PrintPub.net!

 

Sismaitalia: al via la stampa 3D di grande formato

Massivit3D Stampa 3D grande formato

C’era tutto il top management di Sismaitalia alla presentazione alla stampa presso la sede dell’azienda della prima implementazione italiana di una stampante 3D di grande formato, la Massivit 1800.

Il presidente della casa di Cernusco Lombardone, Oscar Stucchi, l’AD Ruggero Barzio e
il socio Marco Caliri, hanno così voluto sottolineare la nuova impronta di un business fortemente voluto da tutti e tre: portare la comunicazione in 3D.

Da destra: Federica Tisato, general manager di Sisma Italia, Carlo Alberto Di Noi, presidente di NTG, Ruggero Barzio, Amministratore Delegato di Sisma Italia, Oscar Stucchi, presidente di Sisma Italia, Mario Caliri, socio e il responsabile tecnico Marco Della Ricca.

 

Come ha sottilineato la general manager di Sisma Italia, Federica Tisato, questa prima installazione in Italia di una stampante 3D di grande formato, rispecchia il mantra aziendale, basato su innovazione, moltiplicazione e strategia. «Noi siamo da sempre pionieri nell’acquisto di nuove tecnologie. Moltiplicare, poi, significa stare sul mercato con tutti gli strumenti per tutte le nicchie di mercato che gestiamo, dalla Gdo ai musei.
La strategia per noi non è solo un piano di comunicazione, ma vero sviluppo commerciale. Tutte le attività prevedono che su ogni singolo cliente si propongano tutte le tecnologie».Carlo Alberto Di Noi di NTG Digital, società che distribuisce Massivit in Italia, ha sottolineato come «dopo un anno dalla preaentazione a Drupa siamo stati in grado di installare una macchina che oggi ha 25 esemplari funzionanti al mondo. Prima in Italia».

La stampante 3D di grande formato (80 x 120 x 150 centimetri) è unica anche per il materiale, un gel che consente di ottenere strutture di dimensioni elevate velocemente (l’esemplare in foto è stato realizzato in tre ore e mezza e terminato nel corso della conferenza stampa).

Ha così sottolineato Di Noi, che « la visibilità di un oggetto in 3D è 5 volte superiore a quella dell’immagine in 2D».

Come ha ricordato Tisato, «in tutta la fase di acquisto e implementazione, Massivit è stata vicina a noi, per il tramite di Ignazio Binetti di NTG». […]

Continua a leggere l’articolo su 3D Printing Creative